Come scegliere il miglior exchange per criptovalute?

Iniziamo col dire che ad oggi non esiste una piattaforma di exchange di criptovalute migliore di un altra in modo assoluto. Ciò che invece si può affermare è che esistono diversi servizi di questo tipo che si rivelano efficienti, affidabili ed in grado di soddisfare i gusti di un investitore ma non di un altro. Per questo esistono piattaforme diverse per soddisfare esigenze diverse. Si tenga presente che l’utilizzo di questi servizi presenta alcuni rischi per il cliente, per esempio potrebbero essere attaccate da hacker oppure il gestore potrebbe dichiarare bancarotta e rubarsi tutti i depositi.

Poichè non esistono protezioni legali per il cliente, in questi casi le probabilità di riavere indietro i propri depositi sono pari allo zero. Per quanto su esposto, nella ricerca dei migliori exchange di criptovalute è indispensabile porre l’attenzione su una serie di aspetti che fanno la differenza tra ottime piattaforme e quelle poco serie. Iniziamo allora ad analizzare tali peculiarità.

Sicurezza

Non a caso abbiamo posizionato questo aspetto al primo posto della lista considerando la frequenza con cui le piattaforme vengono attaccate da hacker che nel passato sono riusciti a mettere in difficoltà anche i principali esponenti del settore. Scegliere di interagire con exchange dai nomi altisonanti quindi non basta: assicuratevi di avere a che fare con una piattaforma sicura oggi e senza falle nel suo passato.

Privacy

La riservatezza è un punto fondamentale per chi decide di scambiare criptovalute ed i modi per garantirla si riducono a sole due modalità: acquistare privatamente mantenendo una privacy del 100% esige l’uso di contanti o di un deposito in contanti. Il problema è che non tutti gli exchange sostengono tali modalità accettando solitamente pagamenti con carta di credito, pagamenti con carta di debito, trasferimenti bancari e PayPal. Questi metodi di pagamento permettono l’identificazione dei dati personali e quindi se volete che le vostre transazioni non siano tracciate cercate un exchange di criptovalute che permetta acquisti di criptovalute con contanti o deposito di contanti.

Reputazione

La reputazione dell’exchange è fondamentale. La grande concorrenza esistente tra i diversi operatori genera un’offerta variegata ed allettante. Specie da parte dei nuovi operatori vengono offerte tariffe inferiori ed un servizio migliore ma, finché la loro reputazione non verrà confermata nel tempo, vi consigliamo di preferire exchanges di criptovalute di fiducia ed operativi da lunga data.

Tasso di cambio

Il tasso di cambio rappresenta uno degli aspetti più importanti e per questo richiede molta attenzione specialmente da parte dei neofiti. Non esistendo un tasso di cambio ufficiale per le criptovalute, il loro prezzo si basa su quello medio di tutti gli scambi. Per assicurarvi che il gestore della vostra piattaforma di exchange vi stia proponendo un tasso di cambio equo, basato cioè sul prezzo corrente, consultate un sito affidabile nel fornire i prezzi medi delle criptovalute.

Liquidità

Naturalmente tutti vorremmo avere la disponibilità immediata alle criptovalute acquistate ma non tutti gli exchange lo consentono, infatti l’accesso al vostro denaro virtuale può avvenire a velocità diverse. Il bancomat Bitcoin rappresenta il modo più veloce per ottenere le vostre criptovalute ma in Italia, al momento in cui scriviamo, esistono solo 11 postazioni di questo tipo dislocate a: Bolzano (3), Firenze (2), Milano (1), Roma (1), Rovereto (1), Torino (1), Trento (1), Udine (1). Se non volete, o non potete, usufruire di un bancomat, cercate un exchange che offra acquisti immediati (anche se a scapito della privacy) tramite carta di credito, carta di debito e bonifici bancari.

Commissioni e Tasse

Tutte le piattaforme di exchange prevedono il pagamento di commissioni e tasse a secondo del servizio svolto. Confrontare questi costi tra i diversi operatori è un’altra operazione da eseguire prima della scelta. Solitamente sono presenti una tassa per il deposito ed il ritiro, nonché una tassa per lo scambio. Un trattamento di favore, che nella pratica può portare all’azzeramento dei costi, viene riservato ai clienti che eseguono un importante commercio di criptovalute.

Limiti di acquisto

Anche se la maggior parte dei servizi di exchange non pone limiti agli acquisti, ce ne sono alcuni che li prevedono, quindi verificatelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *