Ecco AidCoin la criptovaluta italiana per beneficenza

E’ da qualche giorno che si parla della nuova criptomoneta AidCoin in diversi importanti siti web ed oggi anche noi vogliamo parlarvene in maniera semplice e dettagliata. Dietro ad AidCoin vi è una startup italiana, la CharityStars che si dedica in maniera molto attiva alla beneficenza e raccoglie pertanto delle donazioni in cambio di premi. I premi messi a disposizione dalla CharityStars sono davvero originali: si tratta infatti di incontri con personaggi famosi: una cena con l’affascinante Sharon Stone o un incontro con il campione di tennis Rafael Nadal, solo per farvi qualche esempio.

Fino a qualche giorno fa era possibile fare delle donazioni alla startup solo in euro o in dollari. In qualche caso la CharityStars ha accettato delle donazioni attraverso il bitcoin, come nel caso del fortunato donatore che si è aggiudicato una cena con il calciatore spagnolo Cristiano Ronaldo per 7 bitcoin (al cambio attuale circa 60.000€).

Ora, però, la CharityStars, per rendersi indipendente in termine di immagine e di scelte tecnologiche future, ha creato la propria criptovaluta, l’AidCoin, strettamente legata a scopi benefici, ovvero tutte le donazioni che verranno raccolte saranno poi utilizzate per le aste della piattaforma. In pochi giorni l’AidCoin ha raggiunto i 4 milioni di dollari di preoridini.

Sono circa 300 le persone che tramite l’app Eidoo hanno potuto acquistare in maniera sicura e rapida i gettoni. La cifra raccolta sarà davvero molto utile alla startup che la utilizzerà per allargare il suo team e sostenere tutti i costi, ma anche per far crescere il numero di organizzazioni no profit che utilizzeranno questa moneta.  Inoltre, tra i progetti futuri della CharityStars vi è quello del lancio di una blockchain propietaria, in modo da avere il controllo degli scambi. Tutto avverrà cosi in maniera trasparente e senza avere la necessità di intermediari.

La blockchain si chiamerà AidChain e il lancio è previsto entro la primavera del 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *