Settimana nera per le criptovalute: crolla il Bitcoin

Quella che è appena iniziata può essere definita come una settimana davvero nera per le criptovalute più importanti. Lunedi il prezzo del Bitcoin è sceso sotto gli 8.000$ e nelle ultime 24 ore la criptomoneta più amata nel mondo ha perso circa 600$. Al momento della stesura di questo articolo il Bitcoin ha un valore di 7892$ ed il suo calo si attesta intorno al 7,5% rispetto a 24 ore fa. Questo crollo ha influito negativamente  anche sulle altre criptomonete come l’ Ethereum, Ripple e anche Litecoin hanno subito dei forti ribassi che si attestano attorno al 9-10%.

Negli ultimi 7 giorni il valore del Bitcoin si è attestato intorno alla soglia degli 8000$, ma per la prima volta in questa settimana è sceso sotto questo valore.

Anche Ripple ha avuto un calo davvero preoccupante, infatti nella tarda serata di ieri un XRP aveva un valore pari a 0,58$, crollo drastico se pensiamo che nella settimana a cavallo tra dicembre e gennaio il suo valore era di circa 3,5$. Nonostante vi sia l’ufficialità della partnership tra Ripple e Santander, con la banca spagnola che utilizzerà gli XRP per i trasferimenti internazionali. Già in passato Ripple aveva abituato gli investitori a scenari simili, a conferma della dipendenza di tutte le principali criptovalute da quella regina, il Bitcoin.

Se andiamo a considerare le prime 100 criptovalute importanti possiamo notare come, nelle ultime 24 ore, la maggior parte di esse sia stata scambiata in rosso con un calo di un quarto del loro valore.

Nel complesso, il mercato globale delle criptovalute ha perso oltre 30 miliardi di dollari nella sua capitalizzazione di mercato nelle ultime 24 ore. Attualmente, la capitalizzazione di mercato del mercato globale delle criptovalute si attesta intorno ai 298 miliardi di dollari. Sorprendentemente, tuttavia, il predominio del bitcoin che era sceso a un livello del 33% al culmine del mercato delle criptovalute a dicembre, si è rafforzato fino a quasi il 45%.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *